mercoledì 12 marzo 2008

Radicchio tardivo di treviso ai ferri o alla griglia

É uno dei modi classici di presentare il Radicchio di Treviso. Per la facilità di preparazione è forse la pietanza più diffusa. Sicuramente una delle più prelibate.
É un ottimo contorno per carni alla griglia o al forno.


Ingredienti -
radicchio tardivo di Treviso (detto anche spadone)
- olio di oliva extravergine
- sale
- pepe

Prcedimento

Sgrossare la radice del Radicchio, come temperaste con un coltellino la punta di una matita) lavarlo con cura, aciugarlo e tagliarlo a metà o a quarti a seconda della grandezza del cespo.
Preparare una miscela di olio sale e pepe (io uso il mio alle rose e mi piace anche abbondante).

Servendosi di un pennello da cucina, condire leggermente i ciuffi di spadone, avendo cura di insistere un po' di più sulle punte.

Adagiarlo sulla piastra, liscia o rigata, o - meglio ancora- sulla griglia posta sulle braci. Durante questa fase, avere cura di girare il cespo in modo regolare, perchè le foglie non si secchino troppo.
Sarà pronto quando le costole saranno morbide e avranno assunto un bel colore brunito, ma non bruciato.
Disporle sul piatto di portata e spennellarle ancora con un po' di olio e servire.





Nessun commento: