domenica 8 marzo 2009

Il tulipano Irene

Questo è il tulipano Irene. É il tulipano di mia figlia minore. Il bulbo, che ha piantato a scuola e portato a casa, quando ha messo fuori i primi getti. Insieme alle sue foglie, Paolo, Francesca, Francesco, Eugenia, Bianca, ora sta sul mio davanzale e colora il grigio di un cortile cittadino.

Lo dono virtualmente a tutti quelle che sanno colorare la vita anche dove è grigia e a tutte coloro che fan fatica a trovare colore al loro grigiore.

Aggiungo anche questo pensiero di Madre Teresa di Calcutta.
L'ha fatta recapitare a tutte le mamme la maestra di questa mia figlia, che è mamma da due settimane. Il pensiero è stato donato a me e io lo dono a d ogni mamma, ad ogni figlia, ad ogni donna...

Donna

Tieni sempre presente che la pelle fa le rughe, i capelli diventano bianchi, i giorni si trasformano in anni...
Però ciò che è importante non cambiare; la tua forza e la tua convinzione non hanno età.
Il tuo spirito è la colla di qualsiasi tela di ragno.
Dietro ogni linea d'arrivo c'è una linea di partenza.
Dietro ogni successo c'è un'altra delusione.
Fino a quando sei viva, sentiti viva. Se ti manca ciò che facevi, torna a farlo.
Non vivere di foto ingiallite... insisti anche se tutti si aspettano che abbandoni.
Non lasciare che si arrugginisca il ferro che c'è in te.
Fai in modo che invece che compassione, ti portino rispetto.
Quando a causa degli anni non potrai correre, cammina veloce.
Quando non potrai camminare veloce, cammina.
Quando non potrai camminare, usa il bastone.
Però non trattenerti mai!

4 commenti:

TT ha detto...

Bellissimo il tulipano di Anna (diglielo!) e bellissima la citazione di Madre Teresa.
Lo sai che io faccio poche smancerie, ma ti meriti un abbraccione!!!

Gunther ha detto...

colgo occasione per farti gli auguri del otto marzo, compliemnti per il blog

Cristina B. ha detto...

Grazie e tutti e due

Mirtilla ha detto...

che meraviglia ;)