lunedì 13 giugno 2016

Rivisitiamo le tre "p"... Gnocchi di piselli con fonduta di parmigiano e prosciutto

"Siam verdi e piccini/ siam fatti a pallini/ stiam dentro una buccia/ verdina verduccia/ siam tutti fratelli/ ci chiaman piselli"


Ingredienti

per gli gnocchi
500 g di piselli freschi
175 g di farina 0
175 g di farina di semola rimacinata più quella necessaria per la spianatoia
sale q.b

per il condimento
50 g di panna da cucina
150 ml di latte
75 g di parmigiano reggiano grattugiato
100 g di prosciutto cotto privato del grasso


Procedimento

Cuocere a vapore i piselli; tenere da parte l'acqua di cottura.

Passarli al passaverdura, così da ottenere un passato privo di bucce.

Metterlo in una pentola con 200 ml dell'acqua di cottura. Al bollore salare e aggiungervi le farine setacciate e mescolare sul fuoco basso fino a che non si formerà una palla di impasto, compatto.

Mettere la palla sulla spianatoia e continuarle a lavorarla, aggiungendo farina quanto basta ad ottenere una massa liscia da cui si taglieranno nel modo classico gli gnocchi.


In un pentolino, unire la panna, il latte e il parmigiano. Portare a bollore e cuocere a fuoco basso qualche minuto, fino a che non si ottiene una crema omogenea

Buttare gli gnocchi in acqua bollente e scolarli man mano che vengono a galla.
Distribuirvi sopra la fonduta e i cubetti di prosciutto cotto.
Servire immediatamente.
Ho volutamente mantenuto gli ingredienti poco elaborati perché volevo che i sapori rimanessero originali e "naturali". Ovviamente i piselli possono essere cotti in tegame e il prosciutto cotto saltato. Ma queste sono varianti libere su questa idea che affonda le sue radici negli anni '80. il piatto vintage era d'obbligo!



Nessun commento: